logo_5 image

 

 

Seguici sul nostro blog http://aprireunaenoteca.wordpress.com

 

Aprire una enoteca


Aprire una enoteca


Q. Quali sono i requisiti professionali per aprire una Enoteca?

Per gestire un'attività di commercio di alimentari, il D.L. 26 Marzo 2010 n. 59 art. 71, prevede il possesso dei requisiti professionali e morali; qui di seguito elenchiamo i requisiti professionali previsti dalla normativa (in alternativa fra loro): 

 

  • aver frequentato con esito positivo un corso professionale per lo svolgimento dell’attività, istituito o riconosciuto dalle regioni o dalle Province autonome di Trento e Bolzano; 

  • aver prestato la propria opera, per almeno due anni, anche non continuativi, nel quinquennio precedente, presso imprese esercenti l’attività nel settore alimentare o nel settore della somministrazione di alimenti e bevande, in qualità di dipendente qualificato, addetto alla vendita o all'amministrazione o alla preparazione degli alimenti, in qualità di socio lavoratore o, se trattasi di coniuge, parente o affine entro il terzo grado dell’imprenditore, in qualità di coadiutore familiare, comprovata dall’iscrizione all’Istituto nazionale previdenza sociale (INPS); 

  • essere in possesso di un diploma di scuola secondaria superiore o di laurea, anche triennale, o di altra scuola ad indirizzo professionale, almeno triennale, purchè nel corso di studi siano previste materie attinenti al commercio, alla preparazione o alla somministrazione degli alimenti. 

La pregressa iscrizione al Rec per la somministrazione al pubblico di alimenti e bevande, costituisce requisito anche per l'attività di vendita nel settore alimentare. 



^ TOP



Q. Quanto devo investire per aprire una enoteca?

E' una scelta ampia. Per prima cosa è importante definire l'enoteca ovvero distingure dall'attività di vendita per asporto di etichette di vino in bottiglia e sfuso dall'abbinata vendita e somministrazione del vino con tanto di taglieri di formaggi e salumi eventuale cucina etc.
In quest'ultima categoria, per considerare l'investimento, è necessario per primo aver individuato un locale da adibire ad enoteca e successivamente contattare un'azienda di arredamento che si occupa di Contract la quale provvederà a fornire un preventivo reale.
Oltre all'arredamento bisogna anche considerare l'allestimento della vetrina e l'immagine pubblicitaria quale insegne e vetrofanie, il registratore di cassa, l'impianto di illuminazione luci, le dipinture, le attrezzature impianti frigo etc., la preparazione dei locali da adibire a deposito e spogliatoio, l'eventuale cucina, il primo magazzino e non per ultimo tutti i costi per l'espletamento delle pratiche burocratiche ivi compresa la formazione.
Da ricordare che impianti elettrici e delle fognature devono essere certificati.
Per rendersi bene conto del passo da fare è opportuno realizzare un Business Plan che sovrastimi i costi e sottostimi i ricavi del primo anno di esercizio in quanto non è automatico guadagnare da subito!
Infatti, sarà opportuno poter disporre di una somma di denaro tale da coprire tutti i costi dei primi 8 mesi di avviamento quali l'affitto del locale, le utenze e tutte le altre voci presenti nel Business Plan come i contributi INPS e accantonamenti vari all'Erario.



^ TOP



Q. Comme avviare l'Enoteca?

Innanzitutto, con la parola Enoteca vogliamo escludere il vecchio negozio che vende le bottiglie di vino solamente per asporto fornendo la semplice consulenza al cliente.Per Enoteca vogliamo intendere un locale che rappresenta un punto di ritrovo per tutti gli appassionati del vino. In questo locale il consumatore degusta i vini prima di acquistarli.

Preparazione dell'Oste
Per avviare una Enoteca il primo passo è la professionalità dell'Oste, le Sue competenze e conoscenze dei prodotti.

Eventi:
è importante che l'Oste inviti la propria clientela a partecipare ad eventi volti a promuovere l'abbinamento eno-gastronomico; in questi eventi sono proposti prodotti alimentari di qualità che esaltano la struttura del vino.

Posizionamento nei motori di ricerca:
Importante è l'inserimento dell'attività nei motori di ricerca ed in particolare nelle schede di esercizi commerciali quali Google Maps o particolari pubblicità con lo strumento Adwords.

Materiale Promozionale:
La propaganda di materiale pubblicitario quali brochure e volantini pubblicitario



^ TOP